Archivio della categoria: Commercio estero

Il vicesindaco di Bucarest a Vicenza incontra Pim Holding e l’assessore Ruggeri

Le relazioni imprenditoriali fra la vicentina Pim Holding e la Romania sono divenute ufficiali.
L’Assessore per lo Sviluppo economico e produttivo del Comune di Vicenza Tommaso Ruggeri e l’Amministratore delegato di Pim Holding Luca Bonadeo hanno ricevuto il Vicesindaco di Bucarest Victor Teodor Iovici accompagnato dall’imprenditore romeno Gheorghe Belean. L’incontro si è tenuto presso il Teatro Olimpico, per sottolineare la radice culturale che accomuna i due Paesi, e quindi i legami anche economici fra Italia e romania.
Pim Holding è presente in Romania dal 2005 con la sua controllata Ilumino ie srl, la cui attività principale è il commercio di prodotti per la segnaletica stradale e l’edilizia. “Attraverso Pim Holding” ha dichiarato l’Amministratore delegato della società Luca Bonadeo “Ilumino rappresenta ormai un punto di supporto consolidato in Romania per gli imprenditori che vogliono investire o sondare il mercato romeno con l’intenzione di aprire nuovi sbocchi economici.”
“Come Comune siamo felici di appoggiare le imprese vicentine che intrattengono rapporti commerciali verso l’estero e, soprattutto in questo momento, appoggiarle in tutti i modi” ha dichiarato l’assessore Ruggeri. “Siamo inoltre disponibili a valorizzare le delegazioni estere che si rivolgono al nostro territorio, a maggior ragione quando si tratta di delegazioni istituzionali e di Paesi come la Romania con i quali le imprese della nostra area intrattengono molti rapporti”.
Soddisfatto il vicesindaco di Bucarest Iovici, che aderendo all’invito dell’assessore Ruggeri ha voluto ricambiare la precedente visita a Bucarest avvenuta da parte degli imprenditori vicentini di Pim Holding.

Pistoia prova a fare business con la Turchia

Giovedì prossimo 30 aprile 2009 la Camera di Commercio di Pistoia sarà impegnata nell’accoglienza di una delegazione turca in visita al nostro territorio per verificare potenziali sinergie ed opportunità di interscambio commerciale fra le due realtà economiche.
L’iniziativa, organizzata nell’ambito di un progetto con la Camera di Commercio di Lucca, prevede una prima fase finalizzata ad approfondire le opportunità di investimento che il Paese offre con un focus specifico su alcuni settori chiave: infrastrutture, trasporti, florovivaismo e turismo; seguirà, per approfondire e concretizzare, una missione in Turchia che, entro l’estate prossima, coinvolgerà istituzioni ed imprese pistoiesi.
Il programma della giornata prevede un tour guidato con il coinvolgimento di istituzioni ed imprese in rappresentanza delle eccellenze del territorio.
“La metodologia utilizzata dalla Camera di Commercio di Pistoia in questi ultimi anni per promuovere e sostenere i processi di internazionalizzazione delle imprese pistoiesi si sta rivelando veramente efficace. – dice il Presidente Rinaldo Incerpi – La costruzione ed il consolidamento di una rete di collaborazioni trasversali con altre organizzazioni territoriali, ci permette oggi, infatti, di essere presenti nei principali progetti di esplorazione di quei mercati ritenuti strategici dalla cooperazione industriale e commerciale tra imprese italiane e quelle straniere.
Questo significa per le nostre imprese avere. attraverso un percorso strutturato che garantisce una conoscenza profonda delle dinamiche del mercato di riferimento, concrete opportunità di sviluppo a costi bassi o addirittura nulli.
L’affiancamento dell’ente camerale rappresenterà per le imprese garanzia e costruzione di percorsi personalizzati e non generici.
Dagli elementi che emergeranno giovedì prossimo, durante il confronto diretto fra i rappresentanti delle due realtà economiche, sarà possibile catalizzare i reali interessi e le potenzialità di sviluppo e quindi passare alla seconda fase quella di penetrazione commerciale o produttiva in Turchia”.

Camera di commercio di Pistoia, Barbara Cosci, tel. 0573 991429, fax 0573 368652, e-mail: barbara.cosci@pt.camcom.it


Missione imprenditoriale in Messico e Perù

L’ Unione Italiana delle Camere di commercio sta organizzando una Missione imprenditoriale che si svolgerà dal 20 al 27 giugno 2009 in Messico e Perù. La relativa circolare informativa e la scheda tecnica di adesione sono scaricabili dal sito Internet della Camera di Commercio di Belluno nella sezione News.
La missione prevede la gestione di agende personalizzate di lavoro con incontri d’affari e visite tecniche per conoscere i più importanti operatori locali ed i canali distributivi del vostro settore. I partner locali saranno individuati dagli uffici ICE di in Messico e Perù a seguito di una selezione delle opportunità di affari per ciascuna delle imprese italiane aderenti all’iniziativa.
La quota di partecipazione per un rappresentante aziendale è di € 850,00 + IVA e comprende i seguenti servizi: ricerca e selezione di partner locali, sale e attrezzature per gli incontri, trasferimento di gruppo da e per l’aeroporto, assistenza di personale qualificato durante la missione.
Oltre ai servizi sopracitati, è possibile richiedere un servizio di interpretariato ed acquistare un pacchetto logistico personalizzato per la missione comprensivo di voli aerei e soggiorno.
La Camera di Commercio di Belluno sostiene con un contributo in regime “de minimis” le PMI che hanno sede legale o unità operativa in provincia di Belluno.
Il contributo è pari al 80% delle spese, al netto di IVA, sostenute – nella misura di un rappresentante per azienda – per il volo aereo in classe economica e l’alloggio e per l’organizzazione di incontri operativi in loco a cura dell’ICE. Il contributo massimo è pari a € 3.000,00.
Le aziende interessate sono pregate di inviare entro il 10 aprile la scheda tecnica di adesione di massima (scaricabile dal sito Internet camerale). Sulla base di una prima preverifica saranno fornite quindi informazioni preliminari sul mercato in base alla propria tipologia di prodotto/servizi offerti. In caso di riscontro positivo l’azienda dovrà confermare la propria partecipazione entro fine aprile.


Forlì-Cesena – Interventi per promuovere l’internazionalizzazione

Sostenere le iniziative che favoriscano l’internazionalizzazione delle imprese è uno degli obiettivi promozionali della Camera di Commercio di Forlì-Cesena. Per questo la Giunta Camerale ha approvato, nell’ultima riunione del 17 marzo scorso, una serie di interventi, per un totale di oltre 276.000 euro, destinati ad iniziative che vedono coinvolti imprese, organismi ed associazioni imprenditoriali.
Sono stati concessi contributi per oltre 160.000 euro destinati a 63 imprese della provincia che hanno partecipato a manifestazioni fieristiche all’estero nell’anno 2008. Le imprese hanno scelto, oltre alle fiere nell’Unione Europea (Germania, Francia, Spagna) anche quelle in Paesi lontani, tra questi la Russia, l’Ucraina, gli Emirati Arabi Uniti, l’Algeria, la Libia, gli Stati Uniti d’America, la Cina e Hong Kong.
L’Ente ha inoltre aderito ad una serie di interventi progettati insieme con Unioncamere Emilia-Romagna nell’ambito del programma integrato di attività 2009 per l’internazionalizzazione, finalizzato alla realizzazione di iniziative di sistema che vedono il coinvolgimento di tutte le Camere della regione. Rientrano in questo programma l’organizzazione di incontri, visite aziendali, missioni economiche, workshop settoriali, studi di fattibilità, adesione a desk che favoriscono i contatti fra imprese italiane e straniere.
E’ stato poi approvato il progetto-pilota denominato “Internazionalizzazione delle Filiere” che, facendo seguito alle due precedenti esperienze del “Temporary Management”, prevede l’attivazione di due team di risorse junior che affiancheranno altrettante aggregazioni di imprese (composte da almeno tre aziende) nella realizzazione di propri progetti di penetrazione o consolidamento nei mercati esteri. Ogni team, che verrà collocato presso gli uffici aziendali mediante tirocinio formativo, sarà composto da due giovani neolaureati della scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori e della Facoltà di Economia o Scienze Politiche del Polo di Forlì.
Nell’ambito della 46° Fieravicola Internazionale, organizzata dal 2 al 4 aprile a Forlì, la Camera, oltre ad essere presente con un proprio stand, contribuisce per un totale di 40.000 euro al programma della Fiera che prevede la partecipazione alla manifestazione di una settantina di buyer provenienti dai Paesi del Mediterraneo e dall’Est Europa, in particolare. Durante la rassegna fieristica, di rilevante importanza considerato il peso della filiera avicola nel contesto economico locale, saranno organizzati business meeting tra gli operatori e saranno offerti tutti i servizi necessari per favorire le più ampie relazioni commerciali fra i Paesi.

Camera di commercio di Forlì Cesena

Ufficio stampa, Paola Mettica, e-mail: paola.mettica@fo.camcom.it


Bari – Opportunià per il turismo pugliese dalla Russia

Il ripristino di un collegamento aereo diretto ed una ospitalità “dedicata”: lo hanno chiesto all’unisono Alexander Beltchikov (Evolution Voyages), Irina Nikolaeva (Transaero Tours), Lilia Levchenko (VKO Travel) e Marina Shishova (UZHEL) i quattro tour operator della Russia intervenuti stamani al convegno sulle opportunità per il turismo della Puglia offerte dal mercato della Federazione.
All’indomani delle cessione della Chiesa Russa al Patriarcato di Mosca l’incontro, promosso dallo Sportello Russia dell’ente camerale barese, ha voluto costituire un concreto momento di confronto fra gli operatori della regione e i partner russi, al fine di verificare esigenze ed interessi specifici, per realizzare un‘offerta mirata. Più di 150 gli albergatori pugliesi che hanno aderito all’iniziativa, nella gremita sala convegni dell’ente e che nel pomeriggio hanno partecipato agli incontri diretti (B to B ), presentando la propria offerta di ospitalità ai tour operator russi.
“A questo vasto mercato di potenziali visitatori – ha detto in apertura di giornata l’assessore al Turismo della regione Puglia, Massimo Ostillio – bisogna proporre un buquet di offerte che comprenda anche il turismo religioso. La regione, difatti, nonostante il suo ricco patrimonio di luoghi di culto, rappresenta solo il 20% del turismo religioso italiano. E questo è un paradosso e lo è ancora di più a seguito degli eventi della Chiesa Russa. La fase economica è delicata ma nonostante questo la Puglia nel 2008 ha fatto registrare un + 7% nei mesi non balneari ed è stata l’unica regione italiana con un aumento di presenze nell’anno trascorso”.
Nel 2007 sono stati 6500 gli arrivi russi in Puglia e 21mila le presenze, con un incremento del 75 % rispetto all’anno precedente. Lo ha detto Carlo Biraschi, responsabile dell’Enit di Mosca, sottolineando come la Puglia, possa ambire a risultati migliori con riguardo al turismo russo. “La regione non è molto conosciuta. Non fermatevi a San Nicola, occorre puntare molto sul turismo balneare con un’accoglienza che metta il turista russo a suo agio. E cioè un’assistenza in loco anche linguistica, che renda più facile il soggiorno, che gli assicuri una condizione di relax. In questo contesto di facilitazioni il ripristino del volo diretto è più che necessaria. Raggiungere la destinazione senza scalo è una componente molto richiesta”.
Più di 300 i contatti realizzati dallo Sportello Russia dalla sua istituzione lo scorso dicembre, ha detto Rocky Malatesta, responsabile del desk informativo, che ha moderato il convegno.
Nella giornata è emerso il profilo del turismo russo in Italia, realizzato dalla sede Enit di Mosca: il 46% dei russi preferisce le vacanze estive, il 12,5% lo si e le vacanze invernali, il 10,6 % le festività del nuovo anno e del Natale ordotosso, il 10,6% quelle di maggio.

Camera di commercio di Bari, Ufficio stampa, Chicca Maralfa, tel. 080 2174236, e-mail: chicca.maralfa@ba.camcom.it


On line le nuove versioni di STARNET e GLOBUS

Dal 12 febbraio è on line una nuova versione del sito STARNET, portale di informazione economico statistica degli uffici studi e statistica delle Camere di Commercio, attivo dal 2000.
STARNET, completamente ristrutturato dal punto di vista tecnico, funzionale e grafico da Retecamere su indicazioni del Centro Studi Unioncamere, è stato progettato nel rispetto degli standard W3C raccomandati per i siti web della PA. La validazione da parte consorzio internazionale W3C che opera per garantire uno sviluppo ottimale del WEB è infatti risultata positiva sia per lo sviluppo tecnico che per la grafica.
Per permettere alla redazione di STARNET – formata dai 124 uffici studi e statistica appartenenti alle Camere di commercio e Unioni Regionali alle quali si aggiunge quella centrale – di caricare i documenti, il Centro Studi Unioncamere con il supporto tecnico di Retecamere ha realizzato un ciclo di 11 incontri (Bari, Genova, Milano, Padova, Roma) gratuiti, durante i quali è stata presentata la nuova versione di STARNET e ed è stata fatta un’attività di formazione per l’utilizzo del gestionale. Attraverso STARNET, che svolge anche la funzione di intranet tra gli uffici di statistica, gli utenti potranno scaricare – massimo con 3 click – tutte le principali informazioni che connotano l’economia quella provinciale oltre ai dossier economici e congiunturali, i dati Excelsior e quelli della Giornata dell’Economia curati dal Centro Studi Unioncamere.

GLOBUS, la cui nuova versione è on line dal 27 febbraio, nasce come un portale di informazione per le imprese che intendono valorizzare il proprio business sui mercati internazionali. Il portale nel 2008 ha registrato un flusso di visitatori pari a quasi 1700 al giorno, per un totale di circa 170mila nel corso dell’intero anno. La nuova versione del portale, progettata e realizzata da Retecamere su incarico dell’Area Servizi finanziari, Infrastrutture e Internazionalizzazione di Unioncamere, è stata rinnovata sia nella grafica, in linea con il brand scelto per la costruzione dei siti Unioncamere e Cameradicommercio, sia nelle funzionalità: sono stati infatti realizzati alcuni strumenti interattivi messi a disposizione degli utenti per trasformare la piattaforma in uno strumento di comunicazione tra imprenditori e le Camere di commercio e per veicolare gli utenti verso le fonti delle informazioni: Camere di commercio e sportelli per l’internazionalizzazione. Il sito è stato inoltre dotato di un vocabolario semantico “camerale” per la taggatura delle unità informative.

www.starnet.unioncamere.it

www.globus.camcom.it