Archivio della categoria: Accordi

Imprese: da Catania a Riga per fare Business

Photobucket

Lettonia e Sicilia, Riga e Catania: meno distanze, più opportunità per due realtà che, più che mai vicine, possono raggiungere insieme grandi risultati. La visita del presidente della Repubblica della Lettonia Valdis Zatlers in città, ha aperto nuovi importanti scenari sul fronte dell’internazionalizzazione e del business imprenditoriale: entro la fine del 2010, infatti, verrà avviata la prima missione in Lettonia – frutto del partenariato siglato con Confindustria Catania – che coinvolgerà settori di punta come l’edilizia, il terziario e la sanità.

La sinergia – nata dall’accordo tra il presidente Zatlers, il Console onorario in carica, con giurisdizione per tutta la Sicilia, avvocato Santi Di Paola, il presidente del Comitato Piccola Industria Leone La Ferla e il Gruppo Giovani di Confindustria Catania presieduto da Silvio Ontario – prevede un format che include tre fasi: incontri istituzionali, incontri “B2B” – letteralmente azienda-verso-azienda – e partecipazioni delle imprese siciliane a fiere di settori e manifestazioni.

L’accoglienza ufficiale del Presidente lettone è avvenuta ieri – 29 luglio – in occasione del Galà di benvenuto organizzato dal Console Di Paola, al quale hanno preso parte anche istituzioni e autorità locali (tra questi il sindaco di Aci Castello Filippo Drago e quello di Giardini Naxos Pancrazio Lo Turco, il Luogotenente dei Carabinieri di Aci Castello, Gianfranco Cava e i rappresentanti dei Corpi dell’Arma, della Marina Militare, della prefettura, della questura e della magistratura etnea): «La Lettonia e l’Italia, e in particolare la Sicilia – ha affermato Zatlers – sono legate da una vera fratellanza: i due Paesi sono più vicini di quanto si possa immaginare, per l’affinità di culture e tradizioni. E sarà proprio tale vicinanza a favorire la sinergia tra le due realtà, contribuendo sensibilmente allo sviluppo economico e turistico. Un ringraziamento va al Console Di Paola che è riuscito a mettere insieme, in un unico consesso, il mondo istituzionale e quello imprenditoriale, per aprire un dialogo e creare un ponte con la nostra comunità in Sicilia».

Quest’ultima, nella provincia etnea, conta circa un centinaio di lettoni, «socialmente e culturalmente impegnati – ha sottolineato Santi Di Paola – si tratta per lo più di professionisti che lavorano nell’ambito universitario, di grandi musicisti (la Lettonia è la patria dell’opera lirica) e di mogli di importanti imprenditori locali. Una comunità perfettamente integrata con il nostro territorio, che qui opera e intesse relazioni».

Anche oggi proseguirà il giro di visita in città del presidente Zatlers, che nel pomeriggio sarà accolto nella sede ufficiale del Consolato etneo (Corso Italia 171) alle ore 14.30 (appuntamento anticipato di due ore rispetto al programma), ospitato presso lo Studio “Di Paola & Partners”: «L’avvio dell’intesa con la Lettonia – ha concluso Di Paola – rappresenta un importante passo avanti per la nostra città: si apriranno nuove potenzialità di commercio per quelle realtà aziendali che sapranno cogliere i giusti segnali nell’economia estera, in termini di cooperazione commerciale e di confronto. Il mercato offre tante opportunità alle Pmi dell’Isola, tutto sta nel sapere avere il giusto atteggiamento di business e marketing internazionale».

Costruzioni ferroviarie

All’ interno del seminario internazionale tra la Regione Toscana e la Sassonia ( ex Germania dell’ Est ), che si è svolto a Dresda il 23 Novembre 2009 durante l’ interscambio Italia – Germania riguardante il settore ferrotranviario, il Dr. Alberto Cintelli dirigente di Toscana Promozione, responsabile del Dipartimento di Meccanica e delle Tecnologie Avanzate, ha presentato nell’ ambito dell’ interscambio, tre aziende italiane che rappresentano attualmente degli esempi di vera eccellenza del Made in Italy e in particolare della Toscana, riferite al settore del ferroviario e dell’ alta velocità.

La OFFICINE MECCANICHE RICCI SRL, una delle tre aziende italiane presentate, ma principale riferimento di eccellenza selezionata da Toscana Promozione, ha raccolto un vivissimo interesse per il proprio innovativo Know-How, rappresentato dal nuovo sistema globale di intervento sui mezzi rotabili, che con le proprie piattaforme idrodinamiche semoventi, della serie MOVER – delle vere e proprie aree di lavoro aereo, completamente attrezzate e super sicure – stanno rivoluzionando i sistemi di costruzione e di manutenzione dei nuovi e sofisticatissimi treni e delle più moderne metropolitane per il veloce trasporto di massa.

Erano presenti alla manifestazione di Dresda i più alti dirigenti di Deutsche Bahn ( Ferrovie dello Stato della Germania ) e tra gli altri, in rappresentanza della Regione Sassonia, hanno parlato il Dr. Thomas Richter, Ceo della Promozione Economica della Sassonia, oltre all’ Assessore Regionale per lo sviluppo delle Attività Produttive, Dr.ssa Heike Lutoschka. Era presente il Presidente Regionale di Berlino e Lipzia, della Camera di Commercio Italiana in Germania, Dr. Hans-Jurgen Brauer che ha riportato il forte interesse da parte del governo della regione verso la migliore tecnologia italiana. Erano inoltre presenti, tra gli altri, i più alti rappresentanti delle aziende di valore internazionale, come Ansaldo STS Germany, rappresentata dal suo amministratore Dr. Mario Zaccagnini e dal’ Ing. Frank Salzwedel in rappresentanza della Voith Gmbh.


Il Dr. Alberto Cintelli si è espresso in un’ ampia descrizione delle tre società toscane, presentandone il valore scientifico e il profilo aziendale, sottolineandone lo spirito di innovazione nonché il valore della qualità della ricerca condotta da queste aziende, svolta ed indirizzata al miglioramento della sicurezza negli ambienti di lavoro ed a quello della qualità dei mezzi rotabili viaggianti, tenendo sempre ben presenti l’ incremento delle efficienze produttive di questi moderni e costosi mezzi di trasporto.

La OFFICINE MECCANICHE RICCI SRL orgogliosa dell’ interesse suscitato in così qualificati interlocutori, ha fatto notare, tramite Francesco Ricci presente all’ evento, come dal globale sforzo aziendale siano scaturiti una serie di prodotti all’ avanguardia che hanno fatto dell’ alta qualità il proprio portabandiera. Gli sforzi tecnologici ed intellettuali prodotti negli ultimi anni all’ interno della azienda, hanno fatto sì che essa ottenesse anche alcuni attestati CE di certificazione europea per i propri prodotti. Una certificazione meritatamente ottenuta, da una delle più attente e severe società indipendenti di certificazione europee: la DNV Modulo Uno.

Durante il suo intervento, Francesco Ricci, ha fatto presente all’ attenta e qualificata platea che lo spirito che muove la nostra economia è sempre sospinto dal vento dell’ innovazione e dalla ricerca individuale delle aziende italiane, che hanno sempre contraddistinto in tutti i tempi il valore del proprio impegno e che hanno creato nel mondo il prestigio, universalmente riconosciuto, questa volta anche nel settore ferrotranviario, del Made in Italy.

Dresda: 24 Novembre 2009

www.ricci-meccanica.it

Business e comunicazione: Ryanair firma un contratto da 15 milioni di euro con Cable e Wireless

 

Questo blog si occupa di business. Se cercate un buon blog sulla scuola e personale ata o un buon blog su filiali di banca e agriturismo con piscina consultate il nostro network.

 

 

RYANAIR FIRMA UN CONTRATTO DA €15MILIONI CON CABLE&WIRELESS WORLDWIDE

CABLE&WIRELESS FORNIRa’ LA RETE DI COMUNICAZIONI EUROPEA DI Ryanair

Milano, 22 settembre 2009 – Ryanair, la compagnia aerea low cost leader in Europa si è rivolta a Cable&Wireless per il consolidamento della propria rete informatica e di comunicazioni a livello pan-europeo. Il contratto quinquennale da 15 milioni di Euro riguarda nello specifico le comunicazioni business critical di 180 aeroporti in 26 nazioni.

Come parte dell’accordo Cable&Wireless gestirà l’intera rete europea di telecomunicazioni di Ryanair, inclusi tutti gli aeroporti, le basi, i data centre e gli uffici. Cable&Wireless fornirà un network “always on”. La disponibilità del network è essenziale per le attività di Ryanair e ogni passeggero verrà supportato dalla rete Cable&Wireless in tutte le fasi: dalla prenotazione online fino al check-in in aeroporto.

I chioschi Ryanair per il check-in utilizzeranno la rete di Cable&Wireless, fornendo ai passeggeri la possibilità di bypassare le code, aumentando la velocità, la convenienza e il livello di servizio. Il nuovo sistema touch-screen offrirà ai passeggeri la possibilità di ottenere carte di imbarco e spedire bagagli.

“Questo contratto, e la possibilità di utilizzare un’unica grande rete di telecomunicazioni, ci permetteranno di ottenere maggiore produttività ed efficienza ad un costo inferiore” Ha affermato Eric Neville Responsabile IT di Ryanair “Ryanair gode di flessibilità commerciale sull’intera soluzione, e ciò ci permetterà di arrivare ad avere 67 milioni di passeggeri nel 2010. Stiamo lavorando con Cable&Wireless da diversi anni e ci ha sempre fornito un ottimo servizio. La sua innovazione, competenza ed abilità nel servire la nostra rete le ha permesso di vincere questo nuovo contratto. Quando sviluppiamo i nostri servizi è importante avere una rete di comunicazioni che ci metta a disposizione ciò di cui abbiamo bisogno in termini di affidabilità ed efficacia operativa, ma che abbia anche la capacità di accrescere il network pan-europeo. La soluzione di Cable&Wireless soddisfa tutti i nostri criteri e allo stesso tempo offre tutte le garanzie che richiediamo in termini di servizio clienti, disponibilita’ e sicurezza.”.


“Per Cable&Wireless questo è un fantastico accordo, che consolida fino al 2014 la nostra relazione strategica con Ryanair.” Ha aggiunto Nick Lambert, Managing Director, Global Markets di Cable&Wireless Worldwide” Con questo ultimo contratto continuiamo a dimostrare la nostra capacità di fornire sia le infrastrutture critiche che soddisfano i bisogni attuali di Ryanair, sia una soluzione di comunicazione che abbia la flessibilità e la scalabilità di crescere di pari passo con il business futuro. Siamo pronti a offrire alla compagnia aerea low cost più grande d’Europa un’eccellente esperienza e fornire i suoi servizi business critical di comunicazione. Cable&Wireless sta lavorando con Ryanair da anni e il nuovo contratto è un’ulteriore conferma di questo rapporto a lungo termine . Ogni sito Ryanair sarà connesso in un’unica WAN (Wide Area Network) sicura, ad alta velocità, basata sul nostro next generation network.”.

Ryanair

Ryanair è la più grande compagnia area low cost in Europa, con più di 60 milioni di passeggeri nel 2008 su più di 850 rotte in 26 paesi. Il suo successo è basato su tariffe basse, efficienza, puntualità e sicurezza. Nel 2008, il giro d’affari di Ryanair ha superato i 2,7 miliardi. Ryanair pianifica di duplicare sia il traffico che i profitti tra il 2007 e il 2012.

www.ryanair.com

 

Cable&Wireless

Cable and Wireless plc è un’azienda di telecomunicazione internazionale leader nel mondo. Opera attraverso due business unit autonome: Cable&Wireless Worldwide e CWI.

Worldwide (precedentemente nota come Europa, Asia & US), è specializzata nell’offrire servizi di telecomunicazione di alta qualità come IP, dati, voce e hosting per grandi aziende, rivenditori e operatori telefonici. Opera in tutto il mondo con principale focus su Regno Unito, Asia e EMEA e fornisce connettività in 153 paesi.

CWI è proprietaria e operatore di importanti realtà telecom in varie regioni. Con sede centrale a Londra gestisce quattro aree operative regionali: Caraibi, Panama, Macau e Monaco e Isole fornendo servizi di primo livello ed efficienza. CWI è anche un provider di telecomunicazioni che offre servizi completi: mobile, banda larga, servizi di linea fissa locale e internazionale oltre a soluzioni enterprise e managed solutions.

Per ulteriori informazioni su Cable&Wireless visita il sito http://www.cw.com


Cessione Findomestic:BNP Paribas e Intesa Sanpaolo raggiungono un accordo

BNP Paribas e Intesa Sanpaolo raggiungono un accordo su Findomestic,
la seconda società di credito al consumo in Italia

Intesa Sanpaolo cederà Findomestic nel quadro delle proprie azioni di capital management. BNP Paribas continuerà ad estendere l’applicazione del proprio modello di business integrato in Italia,
che, con Francia, Belgio e Lussemburgo, costituisce uno dei suoi 4 mercati domestici di operatività.

Intesa Sanpaolo e BNP Paribas hanno raggiunto un accordo in merito a Findomestic, la società di credito al
consumo partecipata al 50% ciascuno dai due Gruppi.
A seguito dell’operazione, BNP Paribas, tramite la società interamente controllata BNP Paribas Personal
Finance
, acquisirà il controllo di Findomestic e continuerà ad estendere l’applicazione del proprio modello
di business integrato in Europa. L’operazione, subordinata all’approvazione delle competenti autorità,
consente a BNP Paribas di rivitalizzare lo sviluppo di Findomestic attuando una nuova strategia gestionale
e industriale in un contesto in rapido cambiamento come il mercato italiano del credito al consumo.
Findomestic, la cui direzione operativa rimarrà a Firenze, è stata costituita 25 anni fa da Cetelem (ora BNP
Paribas Personal Finance) per estendere l’applicazione del modello di business proprietario in Italia, in
partnership con CR Firenze (ora controllata del Gruppo Intesa Sanpaolo). Nel corso degli anni,
Findomestic ha sviluppato con successo la propria capacità distributiva, beneficiando sia della conoscenza
del mercato italiano sia di tutte le innovazioni apportate al credito al consumo da BNP Paribas Personal
Finance, leader europeo e pioniere nel settore.
Intesa Sanpaolo cederà la propria quota in Findomestic – detenuta tramite le controllate CR Firenze e CR
Pistoia – nel quadro delle azioni di capital management riguardanti le attività non strategiche, con un
significativo miglioramento del Core Tier 1 ratio.


L’accordo prevede che il Gruppo Intesa Sanpaolo ceda la sua quota del 50% in due tempi:
– una prima quota del 25% oggetto di acquisto da parte del Gruppo BNP Paribas entro il 2009;
– la restante quota del 25% tra il 2011 e il 2013, secondo una delle seguenti modalità a scelta del Gruppo
BNP Paribas: acquisto da parte della stesso Gruppo BNP Paribas, IPO o vendita a terzi, con un
meccanismo d’uscita che dà al Gruppo Intesa Sanpaolo la sostanziale certezza della finalizzazione di
tali modalità.
Escludendo l’ aumento di capitale recentemente approvato (non assoggettato a multiplo di valutazione), il
valore della prima quota del 25% è pari a 500 milioni di euro, mentre il valore della restante quota verrà
determinato, nell’ambito di un minimo di 350 e un massimo di 650 milioni di euro, applicando a
Findomestic un multiplo del patrimonio netto riscontrato per un gruppo di società comparabili.
L’impatto positivo per il Gruppo Intesa Sanpaolo nell’esercizio in corso – derivante dalla cessione della
prima quota del 25% – sull’utile netto consolidato sarà di circa 260 milioni di euro e sul Core Tier 1 ratio di
circa 13 punti base. In relazione al valore determinato per la cessione della seconda quota, l’ulteriore futuro
impatto positivo previsto per l’utile netto consolidato potrà essere compreso tra circa 130 e 390 milioni di
euro e per il Core Tier 1 ratio tra circa 7 e 14 punti base.
BNP Paribas
BNP Paribas (www.bnpparibas.com ) è una delle 6 banche più solide al mondo secondo Standard &
Poor’s*. Con una presenza in 85 paesi e più di 205.000 collaboratori, di cui 165.200 in Europa, BNP
Paribas è un leader europeo nei servizi finanziari di portata mondiale. Detiene posizioni chiave in tre grandi
settori di attività: Retail Banking, Investment Solutions e Corporate & Investment Banking. E’ presente
in Europa in quattro mercati domestici attraverso la banca retail: Belgio, Francia, Italia e Lussemburgo.
BNP Paribas vanta inoltre una presenza significativa negli Stati Uniti e posizioni forti in Asia e nei paesi
emergenti.
* Nell’ambito del gruppo di banche comparabili
Intesa Sanpaolo
Il Gruppo Intesa Sanpaolo (group.intesasanpaolo.com) è il maggiore gruppo bancario in Italia, con circa
11,2 milioni di clienti e 6.400 filiali, ed uno dei principali in Europa. Il Gruppo svolge anche attività di
commercial banking in 13 Paesi dell’Europa centro-orientale e del bacino del Mediterraneo dove serve 8,5
milioni di clienti attraverso una rete di oltre 1.900 filiali. Inoltre, il Gruppo è presente in 34 Paesi a
supporto dell’attività cross-border dei suoi clienti con una rete specializzata costituita da filiali, uffici di
rappresentanza e controllate che svolgono attività di corporate banking. L’operatività del Gruppo si articola
in sei business units: commercial banking domestico, corporate e investment banking, commercial banking
internazionale
, public finance, asset management e attività nel settore dei promotori finanziari.

Se sei interessato al settore Business prova a dare un’occhiata al nostro network dedicato all’imprenditoria.


Accordo tra Banca Monte dei Paschi di Siena e Banca Popolare di Puglia e Basilicata sulla cessione di 15 sportelli per 73,5 milioni di euro

 

Accordo tra Banca Monte dei Paschi di Siena e Banca Popolare di Puglia e Basilicata sulla cessione di 15 sportelli per 73,5 milioni di euro

21 Luglio 2009
Per Bmps è attesa una plusvalenza di 46 milioni

Siena – Banca Monte dei Paschi di Siena e Banca Popolare di Puglia e Basilicata (BPPB) hanno firmato il contratto per la cessione di un lotto di 15 sportelli del Gruppo Montepaschi alla BPPB (7 dei quali in Lombardia, 6 in Piemonte e 2 nel Lazio), in linea con il programma di asset disposal e le indicazioni dell’Antitrust.

BPPB ha acquisito il lotto ad un prezzo di 73,5 milioni di euro, corrispondente ad un multiplo della Raccolta Totale del Ramo d’Azienda pari all’11,2%. Sulla base del prezzo concordato, sono previsti una plusvalenza (al lordo dell’effetto fiscale) di 46 milioni di euro e un beneficio al tier 1 Ratio, connesso anche alla liberazione di RWA, quantificabile in +5 bps circa, in linea con quanto atteso dal programma di dismissione degli sportelli.

Se ti piace questo blog ti potrebbero interessare queste nostre iniziative dedicate all’ Economia e al Mondo Bancario.


RIMINI FIERA ED EUROFIERE DI TORINO FIRMANO UN ACCORDO PER ACCRESCERE I RISPETTIVI BUSINESS

  

Rimini Fiera ed Eurofiere hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per lo scambio di know how al fine di sviluppare e promuovere i settori di rispettiva competenza, che spaziano dall’ organizzazione di manifestazioni fieristiche agli eventi collaterali, dai congressi agli allestimenti fieristici.

“Eurofiere collaborerà con Rimini Fiera – spiega il presidente di quest’ultima, Lorenzo Cagnoni – e le Società del Gruppo attive nel business congressuale, ossia Convention Bureau, e degli allestimenti, ossia Promospazio, fornendo le proprie conoscenze e la propria esperienza. In particolare, nell’ambito delle Fiere organizzate direttamente da Rimini Fiera, Eurofiere si impegna a promuovere la progettazione e lo sviluppo di eventi collaterali alle manifestazioni, di aree mostra ed iniziative similari”.

“Eurofiere – spiega il suo presidente, Andrea Carnevale – è una primaria società di Rivoli, in provincia di Torino, che si occupa sia in Italia che all’estero di attività relative allo studio della comunicazione e del brand per i propri clienti; alla pianificazione, progettazione, ingegneria, costruzione, istallazione, montaggio e smontaggio, manutenzione, affitto e noleggio di stand per le esposizioni. Inoltre è attiva nella progettazione e personalizzazione di negozi e spazi destinati alla vendita, l’ organizzazione di congressi, riunioni, esposizioni, e altri eventi e servizi connessi all’organizzazione di esposizioni, nonché lanci di prodotto in generale”.


Nell’ambito dell’accordo, Eurofiere si impegna a mettere a disposizione di Rimini Fiera le proprie conoscenze commerciali e la rete di relazioni con i propri clienti, al fine di promuovere i contatti tra questi ultimi e la struttura fieristica riminese e favorire, così, la partecipazione di nuovi espositori alle manifestazioni fieristiche organizzate da Rimini Fiera.

Per quanto riguarda gli eventi non fieristici (congressi, convegni,ecc.) gestiti da Convention Bureau della Riviera di Rimini, Eurofiere si occuperà di promuovere presso i propri clienti la città di Rimini quale location congressuale ideale al fine di favorire la presenza degli stessi presso le strutture gestite o commercializzate da Convention Bureau. Convention Bureau metterà a disposizione di Eurofiere tutto il materiale divulgativo che riterrà necessario per la migliore promozione dell’attività di gestione delle strutture congressuali.

In ordine all’attività di realizzazione allestimenti, di competenza di Promospazio, Eurofiere viene incaricata di promuovere la vendita e la realizzazione di allestimenti personalizzati di elevata qualità presso gli espositori delle manifestazioni organizzate direttamente da Rimini Fiera. Promospazio provvederà a condividere con Eurofiere dati commerciali, tecnici ed informazioni utili per rendere efficiente e conveniente il servizio al cliente.