Avviare un commercio con l’estero con i servizi groupage

Molte aziende italiane sono solite commercializzare solo ed elusivamente entro i confini del nostro paese, aziende queste che possono dirsi positive, fertili, realtà di successo, ma che ad un certo punto sicuramente si sentiranno un po’ limitate, consapevoli che si potrebbe fare di più. Ci sono infatti così tanti paesi nel mondo, che limitarsi solo ed esclusivamente al commercio con l’Italia non sembra poi essere un’idea così positiva. Commercializzare con l’estero è fondamentale se si desidera crescere, se si desidera che la propria azienda arrivi ad un livello superiore, con la possibilità di diventare persino leader nel proprio settore di riferimento. Si tratta insomma di un obiettivo questo che tutte le aziende italiane dovrebbero assolutamente prendere in considerazione.

Il salto dal commercio nazionale a quello internazionale è però davvero molto difficile da compiere. Non è difficile riuscire a trovare i primi clienti esteri, quelli oggi come oggi si trovano piuttosto facilmente, anche solo partecipando a delle fiere di settore, anche solo investendo in un po’ di pubblicità online. Le comunicazioni poi oggi come oggi sono sempre più snelle e veloci proprio grazie alle nuove tecnologie e chiunque ha la possibilità di partire per un viaggio di lavoro all’estero in qualsiasi momento, senza più spendere necessariamente chissà quanti soldi. Il problema è che commercializzare con i primi clienti esteri comporta spese di trasporto davvero molto ingenti.

Inizialmente è impossibile infatti che la domanda sia molto elevata. Si ha quindi la necessità di spedire poca merce. Avete una vaga idea di quanto può costare un container praticamente vuoto? Questo vale ancora di più nel caso di un trasporto refrigerato, che necessita infatti di container di ultima generazione, in possesso di apposite strumentazioni per il rilevamento della temperatura e per il suo costante mantenimento durante tutto il viaggio, nonché di personale altamente qualificato che si in grado di controllare anche manualmente la situazione e di intervenire in caso di qualche malfunzionamento. C’è sempre la possibilità di spedire per via aerea, dirà qualcuno. Certo, è vero, ma non dovete credere che risparmierete chissà quanto. Anzi, spesso la spedizione aerea costa addirittura di più.

Davanti ad una situazione di questa tipologia, molte aziende italiane dicono no al commercio con l’estero, chiudendo delle porte che per loro sarebbero invece un vero e proprio trampolino di lancio verso il successo. Non dovete chiudere quelle porte, care aziende, bensì sfruttare un servizio di trasporto in groupage, che per fortuna oggi viene offerto da molte ditte specializzate in trasporti. Il trasporto marittimo in groupage consente a più aziende di dividere lo spazio del container e quindi anche le spese. Questo significa che è possibile inviare all’estero anche poche quantità di prodotti senza spendere un’esagerazione, anzi spendendo pochissimo, sia che si tratti di prodotti che hanno bisogno di un trasporto refrigerato, sia che si tratti di prodotti invece meno delicati. Grazie ad un servizio di questa tipologia il salto dal commercio nazionale a quello internazionale diventa molto semplice da compiere e finalmente è possibile mettersi sulla strada del successo senza alcun tipo di problema.

Comments

comments

Lascia un commento