Inverter e risparmiare sui condizionatori

 

I condizionatori, relativamente a periodi di caldo afoso, sono i nostri migliori compagni di vita. Infatti, l’attività del gas refrigerante consente di ridurre sensibilmente le temperature dei nostri appartamenti, degli uffici o dei locali adibiti alle nostre attività lavorative, garantendoci una qualità di vita migliore anche quando le temperature esterne diventano insopportabili. Un “amico” di cui non possiamo più fare a meno, ma che, come ogni cosa bella e utile ha anche un costo, determina costi aggiuntivi in bolletta, ogni mese.

I condizionatori, per quanto utili, anzi, indispensabili (specie a certe latitudini e in certe condizioni o ambienti), richiedono sforzi economici suppletivi: costi di manutenzione e di assistenza condizionatori, costi di pulizia e sanificazione dei filtri (lì ne va della nostra salute), costi per sostituzione di parti logore e deteriorate, costi per la ricarica del gas refrigerante, costi sui consumi energetici.

Proprio questi ultimi sono quelli che attanagliano in maniera più gravosa le famiglie: l’energia utilizzata dagli apparecchi per la refrigerazione degli ambienti (così come quelli per la regolazione termica e per il riscaldamento di aria e acqua in inverno) è parecchia, e utilizzata per parecchie ore nell’arco della giornata.

Come ovviare? Le soluzioni sono legate ad alcuni accorgimenti, individuali e tecnologici. Ai primi si rifanno le precauzioni di cui tutti dovremmo tener conto, ossia di controllare bene i filtri, di regolare la temperatura a dovere, di evitare spifferi, finestre aperte o infissi poco adatti per ridurre al minimo le dispersioni. Dal punto di vista tecnologico, il nuovo business ci viene incontro: i condizionatori “inverter”, ossia dotati di un dispositivo di regolazione automatica e pianificata dell’erogazione di aria refrigerante, programmabile sia in maniera giornaliera, oraria o settimanale, e che, con il coadiuvo di opportune sonde, consente di ridurre gli sprechi energetici ai minimi termini. Il risparmio e il comfort, con l’aiuto dell’Inverter, vanno a braccetto, basta solo sapersi informare per potersi godere le temperature più adatte anche nei mesi più caldi, evitando esborsi insostenibili.

Comments

comments

Lascia un commento