La Romagna “in scena “ in America

La Romagna enogastronomica protagonista di un programma della Televisione americana – Regista e conduttrice gireranno a Casa Artusi un filmato sulla nostra cucina e sui prodotti del nostro territorio – l’iniziativa rientra nel programma di attività organizzate dall’Associazione Italia 2050.

Oltre 60 milioni di spettatori guardano settimanalmente la trasmissione di cucina, “Ciao Italia” ,della signora Mary Ann Esposito, la conduttrice americana che da oltre 20 anni si occupa di gastronomia; nel prossimo futuro i suoi ascoltatori potranno apprendere i segreti della cucina romagnola che vive e si tramanda nella Scuola di Cucina di Casa Artusi.
Infatti la signora Esposito, il regista Paul Lally, accompagnati da alcuni collaboratori, sono in questi giorni a Forlimpopoli a Casa Artusi per effettuare le riprese.

Protagonisti la cucina di casa, con le Mariette, e l’intero territorio con i vini, i prodotti tipici, prima fra tutti la piadina, e le eccellenze artigianali e culturali. In primo piano le terre delle Antiche Diocesi di Sarsina e Bertinoro,.
L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle attività di internazionalizzazione, che costituisce per la Camera di Commercio di Forlì-Cesena una priorità indiscussa per la promozione delle imprese provinciali. Assieme all’Associazione Italia 2050, l’Ente camerale ha messo in atto una serie di attività che mirano a creare opportunità concrete per le piccole e medie imprese locali, con il coinvolgimento fattivo di governi ed autorità americane.
E’ questo infatti solo uno dei momenti programmati del soggiorno romagnolo degli operatori americani, momento che rientra nel progetto di ampio respiro “La Fiera permanente delle Antiche Terre Italiane”, volto a stabilire un canale commerciale stabile per le eccellenze delle Antiche Terre Italiane, tramite la costituzione di un’esposizione permanente a Wilmington dove il visitatore americano non solo potrà conoscere il territorio e la cultura italiana attraverso mostre d’arte, eventi culturali e di intrattenimento, ma anche apprezzare ed acquistare prodotti di qualità delle nostre Antiche Terre.
Tale progetto, svolto in collaborazione con IMDA USA. (IMDA USA LLC, società di capitali italiani con sede a Wilmington in Delaware, che opera per favorire lo sviluppo di scambi culturali e commerciali tra Italia e USA), è stato accolto favorevolmente dal Governo dello Stato del Delaware.

Oltre ad avvicinarsi alla cultura gastronomica romagnola, rappresentata da Casa Artusi, la delegazione americana ha incontrato ieri sera a Sarsina alcuni esponenti delle istituzioni locali, dei Comuni di Bertinoro, Sogliano e Sarsina e della Camera di Commercio di Forlì-Cesena durante un momento conviviale organizzato dallo chef del ristorante “Le maschere” di Sarsina, Federico Tonetti. L’evento si è svolto nella suggestiva cornice del Museo Archeologico, una delle tappe dell’itinerario che porterà gli americani in altri luoghi della nostra provincia, primo fra tutti Bertinoro, dove la storia e l’arte si fondono con la natura e l’economia per una qualità della vita di indubbio livello.

Comments

comments

Lascia un commento