Imprese: da Catania a Riga per fare Business

Photobucket

Lettonia e Sicilia, Riga e Catania: meno distanze, più opportunità per due realtà che, più che mai vicine, possono raggiungere insieme grandi risultati. La visita del presidente della Repubblica della Lettonia Valdis Zatlers in città, ha aperto nuovi importanti scenari sul fronte dell’internazionalizzazione e del business imprenditoriale: entro la fine del 2010, infatti, verrà avviata la prima missione in Lettonia – frutto del partenariato siglato con Confindustria Catania – che coinvolgerà settori di punta come l’edilizia, il terziario e la sanità.

La sinergia – nata dall’accordo tra il presidente Zatlers, il Console onorario in carica, con giurisdizione per tutta la Sicilia, avvocato Santi Di Paola, il presidente del Comitato Piccola Industria Leone La Ferla e il Gruppo Giovani di Confindustria Catania presieduto da Silvio Ontario – prevede un format che include tre fasi: incontri istituzionali, incontri “B2B” – letteralmente azienda-verso-azienda – e partecipazioni delle imprese siciliane a fiere di settori e manifestazioni.

L’accoglienza ufficiale del Presidente lettone è avvenuta ieri – 29 luglio – in occasione del Galà di benvenuto organizzato dal Console Di Paola, al quale hanno preso parte anche istituzioni e autorità locali (tra questi il sindaco di Aci Castello Filippo Drago e quello di Giardini Naxos Pancrazio Lo Turco, il Luogotenente dei Carabinieri di Aci Castello, Gianfranco Cava e i rappresentanti dei Corpi dell’Arma, della Marina Militare, della prefettura, della questura e della magistratura etnea): «La Lettonia e l’Italia, e in particolare la Sicilia – ha affermato Zatlers – sono legate da una vera fratellanza: i due Paesi sono più vicini di quanto si possa immaginare, per l’affinità di culture e tradizioni. E sarà proprio tale vicinanza a favorire la sinergia tra le due realtà, contribuendo sensibilmente allo sviluppo economico e turistico. Un ringraziamento va al Console Di Paola che è riuscito a mettere insieme, in un unico consesso, il mondo istituzionale e quello imprenditoriale, per aprire un dialogo e creare un ponte con la nostra comunità in Sicilia».

Quest’ultima, nella provincia etnea, conta circa un centinaio di lettoni, «socialmente e culturalmente impegnati – ha sottolineato Santi Di Paola – si tratta per lo più di professionisti che lavorano nell’ambito universitario, di grandi musicisti (la Lettonia è la patria dell’opera lirica) e di mogli di importanti imprenditori locali. Una comunità perfettamente integrata con il nostro territorio, che qui opera e intesse relazioni».

Anche oggi proseguirà il giro di visita in città del presidente Zatlers, che nel pomeriggio sarà accolto nella sede ufficiale del Consolato etneo (Corso Italia 171) alle ore 14.30 (appuntamento anticipato di due ore rispetto al programma), ospitato presso lo Studio “Di Paola & Partners”: «L’avvio dell’intesa con la Lettonia – ha concluso Di Paola – rappresenta un importante passo avanti per la nostra città: si apriranno nuove potenzialità di commercio per quelle realtà aziendali che sapranno cogliere i giusti segnali nell’economia estera, in termini di cooperazione commerciale e di confronto. Il mercato offre tante opportunità alle Pmi dell’Isola, tutto sta nel sapere avere il giusto atteggiamento di business e marketing internazionale».

Comments

comments

Lascia un commento