Polycom chiude il primo trimestre 2009 con ricavi pari a 225.4 milioni di dollari

Polycom, leader mondiale nel settore della telepresenza e delle audio e videoconferenze, ha annunciato i risultati finanziari del primo trimestre, chiuso al 31 marzo 2009. L’azienda ha realizzato ricavi netti consolidati per 225.4 milioni di dollari, contro i 258.9 milioni dello stesso periodo del 2008.

Analizzando i risultati dal punto di vista delle linee di prodotto, i ricavi netti derivano per il 55%, pari a 124.3 milioni di dollari, dai sistemi di comunicazione video, per il 31%, per un valore di 69.0 milioni di dollari, dai sistemi di comunicazione audio e per il 14%, pari a 32.1 milioni di dollari, dai sistemi di rete. I risultati del primo trimestre del 2008 erano invece stati di 130.3 milioni di dollari per i sistemi di comunicazione video, pari al 51%, 99.4 milioni di dollari per i sistemi di comunicazione audio, pari al 38% e 29.2 milioni di dollari per i sistemi di rete, pari al 11%.

Robert Hagerty, presidente e CEO di Polycom, commenta i risultati: “Sebbene nel primo trimestre abbiamo risentito delle sfide imposte dall’attuale situazione economica, crediamo nella forza degli elementi chiave che caratterizzano il nostro business. Ora più che mai i consumatori sono sensibili a tutte le voci di costo e sono sempre più orientati ad adottare soluzioni che siano in grado di garantire un forte ritorno sugli investimenti (ROI) al fine di massimizzare i profitti. Stiamo rispondendo in modo positivo a questo bisogno, come evidenziato dall’ampia adozione da parte dei clienti delle soluzioni di telepresenza Polycom RPX e TPX, un business che registra tassi di crescita del 45%, un vero e proprio record per noi.”

“Inoltre, grazie all’introduzione di nuovi prodotti Polycom per l’infrastruttura di rete, anche il business dei sistemi di rete è tornato a registrare tassi di crescita a doppia cifra anno su anno. Uno dei fattori che bilancia questo trend di crescita è rappresentato dalle performance delle soluzioni audio, che continuano a risentire della crisi economica. Ciò nonostante, il business audio continua a registrare risultati competitivi e ad essere parte integrante delle nostre soluzioni di Unified Collaboration (UC) e possiamo ipotizzare un ritorno alla crescita contestualmente al miglioramento della situazione economica.”

“Ci aspettiamo che la nostra ampia gamma di nuovi prodotti aumenti le opportunità sul mercato e ci garantisca risultati competitivi per le soluzioni video. I consumatori continuano a ribadire l’importanza – soprattutto in questo periodo di crisi – di disporre di soluzioni critiche nella riduzione dei costi e nella gestione delle loro attività, come i dispositivi di telepresenza, audio e videoconferenza. Ad esempio, grazie ai recenti lanci delle soluzioni Polycom RMX 2000 V 4.0, Polycom Converged Management Application e Polycom Distributed Media Application, crediamo che la nostra azienda abbia sorpassato tutte le tecnologie più competitive per la gestione di reti video-centriche, offrendo numerosi benefit ai consumatori. Inoltre, la partnership strategica con Microsoft ha portato al lancio congiunto del CX 5000 e l’introduzione dei dispositivi video Polycom QDX 6000 e Polycom VVX 1500, invece, mira ad ampliare la nostra offerta di prodotti desktop all’interno di aziende di diverse dimensioni.”

www.polycom.com


Comments

comments

Lascia un commento