Ascoli Piceno – Missione economica in Romania della CdC

Dal 19 al 21 febbraio 2009 è stata effettuata una missione economica a Bucarest (Romania), sotto la guida della Camera di Commercio di Ascoli Piceno.
L’iniziativa si inquadra nel progetto “Nuovi modelli di sviluppo distrettuale nell’area balcanica”, che gode di un importante cofinanziamento statale sui fondi della legge n. 84/2001.
Il progetto, promosso ed elaborato dalla Camera di Commercio di Ascoli Piceno, è stato avviato il 12 marzo 2007 e si concluderà il prossimo 26 aprile 2009.
Partner italiani dell’iniziativa sono la Camera di Commercio di Macerata, la Camera di Commercio di Teramo ed Eurosportello, Azienda speciale della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, che opera all’interno della rete comunitaria Enterprise Europe Network.
I partner esteri sono, per la Romania: la Camera di Commercio della Romania (già di Bucarest), la Camera di Commercio di P. Neamt, la Camera di Commercio di Timisoara, la Camera di Commercio di Arad; per la Serbia: la Camera di Commercio di Belgrado.
Obiettivo di fondo dell’iniziativa è quello di indagare e sviluppare le opportunità di collaborazione economica tra imprese italiane dell’area marchigiana-abruzzese e imprese dell’area balcanica (in particolare Romania e Serbia), promuovendo programmi di scambio tra i distretti industriali nei settori: calzature, tessile-abbigliamento, legno-mobile.
Il progetto era articolato in tre fasi:


– “start up” e mappatura dei territori interessati;
– formazione dei funzionari delle Camere estere, curata da qualificati docenti e specialisti italiani;
– contatto diretto tra le imprese italiane, romene e serbe, anche tramite i loro organismi associativi.
La missione di febbraio 2009 si inserisce nelle attività di questa terza e conclusiva fase progettuale.
La delegazione italiana era guidata, su specifico incarico del Presidente Enio Gibellieri, da Algeo Marcozzi, Vicepresidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, assistito dal Segretario Generale Marco Peroni.
I partner esteri hanno mostrato apprezzamento per l’iniziativa progettuale, che mira a trasferire “best practices” dal territorio italiano a quello romeno. L’effetto più importante si vedrà nel corso degli anni, in termini di sviluppo di rapporti economici tra le comunità imprenditoriali dei due paesi. In questo senso si sono espressi Mihai ApoPII, Presidente Camera di Commercio P. Neamt, Cristina Ionescu, Direttore Camera di Commercio Romania e Anamaria Kormany, rappresentante della Camera di Commercio Timisoara.
La giornata si è conclusa con la presenza di Mario Cospito, Ambasciatore italiano in Romania, al quale è stata offerta un’ampia panoramica sull’iniziativa e, più in generale, sull’attività della Camera di Commercio di Ascoli Piceno e dei partner.

Camera di Commercio di Ascoli Piceno, Gibellieri Enio, tel. 0736 279210, fax 0736 262144, e-mail: enio.gibellieri@ap.camcom.it


Comments

comments

Lascia un commento